Renato Rocco giochi di parole
 
 
Renato Rocco giochi di parole
Renato Rocco giochi di parole
     
 
  Quel gran pigrone del turista napoletano

Il turista napoletano è un viaggiatore piuttosto pigro: i suoi movimenti sono scarsi e limitati, non hanno alcunché di metaforico e di teorico, di drammatico, nessun sistem...[leggi tutto]

     
  La canzone dell

Fino alla fine dell’800, Santa Lucia era considerata un tranquillo borgo di pescatori. Nella famosa nenia di Cottreau si adombra una dimensione paradisiaca: «Oh! dolce Napoli...[leggi tutto]

     
  Cappelli da ridere

Nella canzone napoletana il cappello assume una dimensione caricaturale. Sono pochi gli elementi per potere affidare un ruolo a questo indumento. «M’aggio accattato nu turban...[leggi tutto]

     
  Armando Gill e il canto degli sfrattati

Si chiamava Michele Testa, ma per tutti era Armando Gill (1877-1945). Il cantante compositore piaceva al popolo per le canzoni e gli stornelli che proponeva con l’ormai collaudata ...[leggi tutto]

     
  Astuzia e saggezza: il mestiere di vivere

Ho serbato memoria, anche se un po’ sfumata, di un’intervista resa da Renzo Arbore su Repubblica, ove l’intervistato si faceva carico della sua acquisita napoletanit&ag...[leggi tutto]

     
 
Pagine : 1 2 3 4
Renato Rocco giochi di parole
  2006 - 2007 renatorocco.it - Tutti i diritti riservati - Admin - Powered by dedacom